Tutti i bonus per ristrutturare casa!

Aggiornamento: 20 apr

Parliamoci chiaro. Quando si tratta di ristrutturare casa in molti si pongono dubbi e domande su quale sia il budget da investire. E questo, lo sappiamo bene può comportare alcuni grattacapi.

Ma non temere. Siamo qui per questo. Di fatti il 2022 porta con sé diversi bonus (alcuni approvati nel 2021 e poi prorogati) come quello per la detrazione o sconto in fattura dei lavori di casa.

E quali sono nello specifico? Adesso te li spieghiamo!





Come abbattere i costi delle ristrutturazioni


Se vuoi risparmiare nelle ristrutturazioni del tuo immobile e vuoi abbattere i costi, devi tenere presenti tutte le possibilità che hai di sfruttare gli appositi incentivi e detrazioni che sono a tua disposizione.

Ma a quali incentivi e detrazioni fiscali ci riferiamo?

Eccone alcune da non perdere assolutamente:

· il bonus ristrutturazioni con detrazione fiscale al 50%;

· l’ecobonus, con detrazioni dal 50% all’85%;

· le detrazioni per interventi antisismici, che possono arrivare a coprire fino al 110% dei costi;

· il bonus verde per la sistemazione di giardini, terrazzi e balconi, che prevede una detrazione fiscale che corrisponde al 36%;

· il conto termico, che consiste in un incentivo a fondo perduto;

Inoltre tieni presente che è disponibile anche nel 2022 il bonus facciate, con una detrazione del 60% per la ristrutturazione delle facciate esterne.


Una possibile alternativa: il Superbonus 110%


Oltre a tutte queste detrazioni di cui abbiamo parlato, che rappresentano delle opportunità importanti da tenere in forte considerazione, c’è una possibile alternativa che attualmente sta riscuotendo particolarmente successo fra i nostri connazionali.

Si tratta della possibilità di usufruire del Superbonus 110%.

Sono delle detrazioni fiscali e degli incentivi che sono rivolti a premiare coloro che svolgono lavori di ristrutturazione che abbiano come obiettivo ultimo quello di migliorare l’efficienza energetica degli edifici.

Ci sono, per ottenere il Superbonus 110%, alcuni requisiti fondamentali da rispettare.

Infatti i lavori devono essere riferiti almeno ad uno di quelli che vengono chiamati interventi trainanti.

Fra questi troviamo la realizzazione del cappotto termico o l’installazione di una pompa di calore in sostituzione della più comune caldaia.

Inoltre tieni presente che, per usufruire del Superbonus 110%, il tuo scopo deve essere quello di migliorare, apportando lavori di ristrutturazione, di almeno due livelli la classe energetica dell’immobile.

Nel 2022 il Superbonus al 110% è disponibile anche per le villette, con la condizione fondamentale che almeno il 30% dei lavori sia realizzato entro il 30 giugno.





Affidati ad Edilcom!


Come vedi, da tutte le possibilità che ti abbiamo descritto, ci sono veramente tante alternative per riuscire a risparmiare sui costi che in genere comportano le ristrutturazioni degli edifici.

Sono delle detrazioni e delle agevolazioni fiscali veramente molto interessanti, sulle quali conviene essere informati per sfruttare quelle che corrispondono maggiormente alle proprie necessità.

Ovviamente bisogna vedere sempre di quali ristrutturazioni ha bisogno l’immobile a cui ti riferisci, facendo attenzione a rientrare perfettamente tra i requisiti che vengono richiesti per accedere ai benefici.

Anche l’alternativa del Superbonus rappresenta un’ottima opportunità da utilizzare, se si rientra in una delle condizioni che sono previste per quanto riguarda il miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili.

Per questo noi di Edilcom siamo qui per te. Contattaci per saperne di più!

Ti aspettiamo!

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti